Vai alla presentazione di quest'opera

Vai alla pagina con l'elenco degli e-book di Guido Pagliarino

Vai alla pagina LIBRI CARTACEI di Guido Pagliarino editi dopo l'anno 2001

RECENSIONE DI ELETTRA BIANCHI AL SAGGIO "LA VOLONTÀ DI COSCIENZA" DI GUIDO PAGLIARINO, PUBBLICATA NEL N.  2 ANNO 2015  DELLA RIVISTA "TALENTO" Lorenzo Editore

Autore noto e di rilievo nella composizione saggistica su temi religiosi, storici ed economici di cui è profondo e appassionato studioso, Guido Pagliarino fa uscire quale pubblicazione e-book, ma anche in versione cartacea, un nuovo libro in cui analizza la storia del pensiero occidentale alla luce della cultura cristiana che ne è il fondamento. Lo intitola “La volontà di coscienza “ in antagonismo con la volontà di potenza di Nietzsche e con la volontà di potenza e di rappresentazione di Shopenhauer i due filosofi che, sulla fine dell’Ottocento, furono i maggiori responsabili dell’affermazione del nichilismo e della lotta anticristiana. L’opera di Pagliarino sembra perseguire due scopi fondamentali: in primis effettuare una vasta sintesi della cultura occidentale soprattutto diretta a quella parte di persone disinformate o strumentalizzate dalle ideologie messe in atto dai mass media; il secondo scopo ci pare sia quello di mobilitare la riflessione personale sulle conseguenze umane e sociali cui può condurre una filosofia privata di solidi punti di riferimento quali le regole etiche fondate sulla stabilità di Dio. Quando la morale sfocia nel soggettivismo, o peggio viene imposta dallo Stato, è possibile tutto e il contrario di tutto. Basta guardarsi intorno con occhio obiettivo e constatare l’infimo livello di efferatezza, di egoismo, di arroganza mentale e di intolleranza ideologica in cui stiamo sprofondando. Perfino le leggi di natura sono rifiutate e negate con estremo atto di arrogante cecità, e chi ne prende le difese con solido buon senso, prima di ogni altra considerazione religiosa o culturale, rischia di incorrere in linciaggi morali, emarginazione, campagne denigratorie, derisioni e oltraggi verbali. Queste sono le estreme conseguenze attuali cui si è giunti seguendo i cattivi maestri  che con malvagia coscienza hanno propagato l’idea assurda che l’uomo possieda l’abilità di autocostruirsi e l’autonomia di darsi regole morali addirittura a livello individuale. Guido Pagliarino ha il coraggio di percorrere criticamente il cammino dell’umanità per documentare come certi uomini e loro opere abbiano diffuso nel mondo il gusto dell’errore e di quanto grande responsabilità si siano caricati di fronte alla storia nel suo valore universale ed escatologico. L’analisi dell’Autore è anche un’analisi del Cristianesimo nei suoi valori intrinseci e nei suoi rapporti col potere, sia esso statale, politico ed economico. Da tale confronto emerge il grande dualismo in essere ancora oggi e vivo nel tentativo di conciliazione che sta attuando Papa Francesco: l’universo della Fede con la sua cultura, le strutture ecclesiastiche, i dogmi, la tradizione la guida piramidale dei suoi Pastori, e l’universo laico con altrettante strutture culturali, dogmi, sistemi di governo. Come Ragione e Fede sono sempre andate d’accordo nella Chiesa cattolica, così potrebbero esserci fattive collaborazioni ai fini del bene comune se la laicità non si trasformasse in laicismo, ossia opposizione netta al religioso, pretesa di interpretare totalmente il mondo umano, tentativo (coltivato anche da certi sedicenti cattolici) di emarginare ad un uso privato la religione sganciandola completamente dalla politica (organizzazione della polis) come se non avesse niente da dire e da donare all’uomo. Nel marasma della cattiva stampa di oggi, votata all’esaltazione della violenza e del male, l’opera di Guido Pagliarino che richiama ai valori della coscienza è concretamente un’opera che fa del Bene, che merita di essere letta e divulgata, opera di cultura non adulterata da visioni pregiudiziali, e soprattutto opera che ricostruisce, in un tessuto sociale che mira a distruggere e a lasciare ai nostri giovani niente altro che un cumulo di fandonie e di fredde macerie.

Elettra Bianchi

  (Nuova stesura con immagini)

E-BOOK kindle la volontà di coscienza, saggio storico-sociale (distribuito da Amazon.it)

 

 

 

 

(Seconda edizione cartacea con immagini)

LIBRO CARTACEO

ISBN 9781326272883

 Distribuito da Lulu Press  pagamento a Lulu con Carta di credito o con  PayPal

INOLTRE:

Leggi la recensione di Pasquale Matrone in "La nuova Tribuna Letteraria n. 120 Anno XXV"

Leggi la recensione di Antonio Scacco, sulla rivista "Future Shock, all'ultima edizione di "La volontà di coscienza"

Leggi la presentazione di Sandro Gros Pietro sulla rivista Vernice

Leggi la recensione di Pietro Mirabile a "La volontà di coscienza" ovvero "Non c'è più religione", nella rivista Spiritualità & Letteratura

Leggi un breve parere di Giorgio Bárberi Squarotti


TOP